Rosita Dagh (Londra) – La regina Elisabetta II augura a tutti i suoi sudditi un buon Natale e felice anno nuovo.

Come ogni anno, anche in questo Santo Natale 2019, la BBC ha trasmesso in TV gli auguri di Buon Natale e buon anno della Regina Elisabetta II.

È una tradizione che si tramanda dal 1932, quando per la prima volta vennero trasmessi  gli auguri del re Giorgio V in tutto il Regno Unito. D’allora la tradizione vuole che alle ore 15.00 GMT venga trasmesso in TV il messaggio natalizio della Regina che ricorda i successi e gli eventi memorabili dell’anno.

Quest’anno la Regina ha aperto il suo discorso ricordando il 50esimo anniversario della missione Apollo 11, quando per la prima volta l’uomo camminò sulla luna.

“È un promemoria per tutti noi che i salti da gigante spesso iniziano con piccoli passi” – afferma la Regina, la quale prosegue con la commemorazione del 75esimo anniversario del D-Day celebrato quest’anno.

Il 6 giungo 1944, circa 156,000 militari canadesi, americani e inglesi atterrarono a Nord della Francia, all’epoca occupata dai nazisti. Fu una delle più grandi invasioni navali e aeree della storia e la Regina tuttora ricorda il volto turbato di suo padre, che sapeva cosa si stava andando incontro perchè già a conoscenza dei piani segreti dell’invasione, ma che non poteva condividere con alcun membro della famiglia.

Quest’anno i maggiori leader politici di tutto il mondo si sono riuniti per commemorare il 75esimo anniversario di quei giorni che portarono via vittime e segnarono anni di divisioni sociali e politiche.

Sua Maestà ha sottolineato come tempo e pazienza sono state spesso le uniche armi per ricostruire la fiducia tra i paesi e tra la gente, e che quelle stesse armi hanno permesso a tutti noi oggi di poter buttare alle spalle i rancori del passato.

Alla fine della guerra, il Regno Unito ha subito cercato di ristabilire pace ed unità grazie al duro lavoro di congregazioni e charities, non dissimili dal lavoro e l’impegno dell’attuale generazione, attiva a risolvere i problemi che stiamo affrontando in questo periodo storico, come l’inquinamento sul nostro pianeta.

Tuttavia, ciò che ha destato attenzione sono state le fotografie poste sul tavolo usato per il suo messaggio natalizio. Tra le foto di suo padre e suo marito, il Principe Carlo e Camilla cosi come la famiglia del Principe William, non compare alcuna immagine di Harry e Meghan.

Una casualità o un’azione fatta di proposito? Il Duca e la Duchessa di Sussex per la prima volta sono fuori dal Regno Unito per Natale, per poterlo festeggiare in America con la famiglia di Meghan, una decisione poco opportuna, secondo i critici reali.

Nonostante sul tavolo non compaia alcuna  foto dei Sussex, Sua Maestà menziona la nascita del nuovo arrivato in famiglia, il piccolo Archie figlio della coppia,  avvenuta lo scorso maggio, esattamente 200 anni dopo la nascita della Regina Vittoria.

La Regina conclude cosi il suo messaggio ricordando che il cuore centrale della storia del Natale è proprio la nascita di un bambino. Quel bambino a tutti noto nella storia come Gesù ha insegnato nel tempo:

“quanto solo i piccoli passi, presi in fede e speranza, possono superare lunghi periodi di divisioni e differenze per portare armonia e comprensione”. 

Un messaggio che ha sottolinea spesso nel suo discorso anche in occasione dell’arrivo di un nuovo secolo, ed è stato per lei giusto ricordare alla fine che:

“Sono spesso i piccoli passi, non i salti da gigante, che recano i cambiamenti più duraturi”.