Londra (Milena Galasso) Sul sito del Governo britannico è stato pubblicato un documento informativo in cui è possibile reperire l’elenco dei lavoratori chiave che possono ancora mandare i propri figli a scuola.

Assistenza sanitaria e sociale

Questo ambito include, ma non è limitato a medici, infermieri, ostetriche, paramedici, assistenti sociali, operatori sanitari e tutto il resto del personale sanitario e di assistenza sociale di prima linea, compresi i volontari. Si estende inoltre al personale di supporto e specializzato e a coloro che fanno parte della catena di fornitura di assistenza sanitaria e sociale, compresi i produttori e i distributori di medicinali e di dispositivi medici e di protezione personale.

Istruzione e assistenza all’infanzia

Sono inclusi gli assistenti all’infanzia, il personale di supporto e di insegnamento, gli assistenti sociali e i professionisti dell’istruzione specializzati che devono rimanere attivi durante la risposta di COVID-19 per fornire questo servizio.

Principali servizi pubblici

Ovvero quelli essenziali per il funzionamento del sistema giudiziario, il personale religioso, gli enti di beneficenza e i lavoratori che forniscono servizi chiave in prima linea, i responsabili della gestione dei defunti, i giornalisti e le emittenti che forniscono il servizio pubblico di radiodiffusione.

Governo locale e nazionale

Sono incluse solo quelle occupazioni amministrative essenziali per l’effettiva fornitura della risposta COVID-19, o per la fornitura di servizi pubblici essenziali, come il pagamento di prestazioni, anche nelle agenzie governative e negli organi di armamento.

Cibo e altri beni necessari

Coloro che sono coinvolti nella produzione, trasformazione, distribuzione, vendita e consegna di alimenti, così come quelli essenziali per la fornitura di altri beni chiave (per esempio medicinali igienici e veterinari).

Sicurezza pubblica e sicurezza nazionale

Ciò include il personale di polizia e di supporto, i civili del Ministero della Difesa, il personale delle forze armate e delle imprese appaltatrici (quelli critici per la fornitura di prodotti chiave per la difesa e la sicurezza nazionale ed essenziali per la risposta alla pandemia COVID-19), il personale dei servizi antincendio e di soccorso (compreso il personale di supporto), il personale della National Crime Agency, quelli che mantengono la sicurezza delle frontiere, il personale penitenziario e di libertà vigilata e altri ruoli di sicurezza nazionale, compresi quelli all’estero.

Trasporti

Ciò include coloro che manterranno in funzione le modalità di trasporto aereo, marittimo, stradale e ferroviario di passeggeri e merci durante la risposta di COVID-19, compresi coloro che lavorano sui sistemi di trasporto attraverso i quali passano le catene di approvvigionamento.

Servizi di pubblica utilità, comunicazione e servizi finanziari

Ovvero il personale necessario per la fornitura di servizi finanziari essenziali (compresi, ma non solo, i lavoratori delle banche, delle società edili e delle infrastrutture dei mercati finanziari), i settori del petrolio, del gas, dell’elettricità e dell’acqua (comprese le reti fognarie), il settore delle tecnologie dell’informazione e delle infrastrutture dati e le forniture dell’industria primaria per continuare durante la risposta COVID-19, nonché il personale chiave che lavora nei settori nucleare civile, chimico, delle telecomunicazioni (compresi, ma non solo, le operazioni di rete, l’ingegneria sul campo, il personale dei call center, le infrastrutture IT e dati, i servizi critici 999 e 111), i servizi postali e le consegne, i fornitori di pagamenti e lo smaltimento dei rifiuti.