Regno Unito attende una nuova ondata di Covid-19. Massima allerta.

0
1454

Londra ( Chiara Rampilli) – La Gran Bretagna si sta preparando all’inizio del nuovo anno scolastico, con polemiche e paure per il covid-19.

Il premier Boris incalza la popolazione a riprendere il prima possibile la normalita’ e andare sui posti di lavoro. Ma il popolo ha ancora paura, soprattuto i genitori che devono mandare a scuola i propri figli. L’incertezza, crea panico, il panico confusione, e cosi’ L’Inghilterra, con una Brexit imminente, sembra arrancare nel buoio.

Intanto, un  rapporto, preparato dagli esperti del comitato Sage ( una sorta di team tra i migliori scienziati e medici del Regno Uniti) , ipotizza “la peggiore delle ipotesi in autunno-inverno”. Si pensa che in una seconda ondata di Covid, circa  85 mila persone potrebbero morire, ovvero circa il doppio del numero di vittime che ci sono state fino ad ora nel Paese.

Si tratta di uno scenario “per il peggiore dei casi”, non necessariamente destinato a realizzarsi, ma va preso in considerazione per non farsi trovare impreparati.

esperti del comitato Sage ( una sorta di team tra i migliori scienziati e medici del Regno Uniti)
esperti del comitato Sage ( una sorta di team tra i migliori scienziati e medici del Regno Uniti)

Il periodo autunnale e invernale, con un aumento dell’influenza, viene ritenuto come il più pericoloso per un secondo picco di contagi, ma ora in forte aumento.

Quarantena di due settimane per chi rientra da Francia, Spagna, Austria, Svizzera, e  Portogallo. Per quanto riguarda l’Italia, ancora non c’e’ una restrizione, ma i casi nella penisola tricolore sono in forte aumento e non e’ esclusa a priori la quarantena anche per i voli provenienti dall’Italiam in un prossimo futuro.

Come e’ gia’ stato annunciato nelle settimane scorse, la Gran Bretagna, ha messo a punti un test per il Covid-19 che e’ in grado di verificare in soli 9 minuti se una persona e’ positiva, a differenza degli altri esami piu’ lunghi. Basato su un campione di saliva, il test non ha bisogno di essere inviato a un laboratorio. Questo aiuta molto la diagnosi precoce e velocizza il sistema dei ” tamponi”.

Il Regno Unito, si sta preparando, come altre nazioni, ad affrontare l’incognita di una Virus, che e’ bene lontano da essere estirpato. Sanificazione dei Locali, mascherine, distanza e buon senso, per ora sono ancora le uniche arme contro questo killer invisibile.

Primo minostro britannico in conferenza per il covid-19
Primo minostro britannico in conferenza per il covid-19