Come funziona la tessera sanitaria Ehic cosa cambia con il 2021?

Come funziona la tessera Ehic

0
4278

Londra ( Paolo Zucca) – Siamo ad un mese dalla fine della transizione Brexit e per i 3 milioni di europei non vi e’ alcun segno di sostituzione della tessera sanitari europea (Ehic). Questa e’ una nota positiva in vista di una Brexit minacciosa per il 2021, milioni di residenti nel Regno Unito manterranno l’assistenza sanitaria reciproca dopo la Brexit, ma solo i cittadini dell’UE.

Milioni di residenti britannici potranno beneficiare di cure mediche gratuite o a  bassissimo costo dal 2021.

Tutti i cittadini dell’UE che vivono nel Regno Unito hanno diritto a un nuovo Ehic emesso dal governo britannico. Riceveranno carte gratuite da utilizzare dal primo dell’anno 2021.

“Se vivi nel Regno Unito prima del 31 dicembre 2020, potrai richiedere un nuovo Ehic in Gran Bretagna.”  fa sapere il governo.

E il governo avverte i britannici: “Dal 1 ° gennaio 2021 potrebbero non essere in grado di utilizzare un Ehic rilasciato nel Regno Unito per accedere all’assistenza sanitaria in Europa. E invita a: “stipulare un’assicurazione di viaggio con copertura medica per il tuo viaggio.

La tessera europea di assicurazione malattia che cosa e’ ?

È una tessera gratuita che dà diritto all’assistenza sanitaria statale in caso di permanenza temporanea in uno dei 27 Stati membri dell’UE, in Islanda, in Liechtenstein, in Norvegia e in Svizzera, alle stesse condizioni e allo stesso costo (gratuitamente in alcuni paesi) degli assistiti del paese in cui ci si trova.

Le tessere sono emesse dall’ente assicurativo del paese di residenza.

Importante. La tessera europea di assicurazione malattia:

  • non è un’alternativa all’assicurazione di viaggio. Non copre l’assistenza sanitaria privata né costi come quelli del volo di ritorno al proprio paese di provenienza o relativi a beni persi o rubati;
  • non copre i costi se si viaggia al solo scopo di ottenere cure mediche;
  • non garantisce servizi gratuiti. I sistemi sanitari dei vari paesi sono diversi: determinati servizi che nel proprio paese sono gratuiti potrebbero non esserlo in un altro stato.

Attenzione: se si trasferisce la residenza abituale in un altro paese, occorre utilizzare il modulo S1 invece della tessera TEAM per ricevere l’assistenza medica nel nuovo paese di residenza abituale.

E’ Consigliabile farla, perche’ c’e’ il rischio che potresti non avere accesso a cure mediche di emergenza gratuite e potrebbero essere addebitati sul conto personale del paziente, se non si ha  una copertura sanitaria una assicurazione di viaggio.

Le persone che andavano in vacanza in UK e chi viaggiava per affari del Regno Unito, hanno beneficiato dell’assistenza sanitaria reciproca per quasi mezzo secolo: prima conosciuto come E111 e dal 2005 poi come Ehic.

La EHIC è un documento che attesta il vostro diritto a ricevere l’assistenza sanitaria gratuita in tutti i paesi della Unione Europea ed è l’equivalente della italiana TEAM o Tessera Europea Assicurazione Malattia conosciuta più comunemente come il nuovo tesserino del codice fiscale.

Se siete residenti in UK e quindi pagate le tasse in UK è una buona idea richiedere il tesserino che vale in tutti i paesi dell’unione e quindi anche in Italia.

Richiederlo è semplicissimo oltre che totalmente gratuito: basta visitare questo link e compilare il modulo on-line.

Vi verrà inviata per posta. Per ulteriori informazioni potete far riferimento a questa pagina: http://www.nhs.uk/NHSEngland/Healthcareabroad/EHIC/Pages/about-the-ehic.aspx Il fatto che siate o meno iscritti alla famigerata e tristemente nota A.I.R.E. non è importante.

I ministri  hanno a lungo affermato che il governo vuole continuare almeno sugli  accordi sanitari. Nel 2017, l’allora segretario della Brexit, David Davis, ha dichiarato: “Stiamo cercando di vedere se possiamo ottenere una continuazione dello schema Ehic così come lo e’ ora”.

Intervenendo in Parlamento il 20 novembre, il ministro della Salute, Lord Bethell, ha affermato: “I futuri accordi sanitari reciproci sono soggetti a negoziati in corso con l’UE.“Comprendiamo il valore dell’accesso all’assistenza sanitaria quando si viaggia per vacanza o per lavoro.“Questo è il motivo per cui il Regno Unito è stato chiaro che desidera stabilire le disposizioni sanitarie necessarie come l’Ehic per i turisti,  o e per chi viaggia per affari” .


Come funziona la tessera Ehic

European Health Insurance Card (EHIC): cos'è e come richiederla | ReadItalians
Le tessereEhic sono rilasciate gratuitamente e non sostituiscono l’assicurazione privata, ricordano i siti web ufficiali dell’UE e del Regno Unito. Coprono solo le cure mediche che non possono aspettare il ritorno a casa, assicurando che le cure siano fornite alle stesse condizioni dei pazienti del paese in cui si trovano (in alcuni casi gratuitamente, in altri a pagamento).

Il diritto alla tessera Ehic si basa sull’affiliazione al sistema di sicurezza sociale di un paese partecipante, non sulla nazionalità.

I cittadini non UE che vivono e lavorano nell’UE hanno diritto alla tessera Ehic rilasciata dal paese in cui vivono, che può essere utilizzata in tutta l’UE ma non in Danimarca, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, a meno che non siano rifugiati o familiari membri di un cittadino dell’UE.

La nuova tessera Ehic del Regno Unito fornisce gli stessi diritti della carta attuale e può essere utilizzata immediatamente. Rimarrà valido fino a quando il titolare sarà “coperto dal contratto”.

Gli studenti del Regno Unito che frequentano scuole o università nell’UE, Norvegia, Islanda, Liechtenstein o Svizzera devono specificare il paese in cui vivono il 31 dicembre 2020 e la tessera Ehic sarà valida solo per la durata del corso.

Se si trasferiscono in un altro paese dell’UE dopo il 31 dicembre 2020, la carta non consentirà l’accesso all’assistenza sanitaria pubblica. Il governo del Regno Unito raccomanda di stipulare l’assicurazione necessaria per coprire la durata degli studi.

I negoziati per le future relazioni UE-Regno Unito sono ancora in corso e non è ancora noto se un futuro accordo includerà una qualche forma di cooperazione in materia di assistenza sanitaria.

Il Regno Unito rilascerà una nuova versione della tessera europea di assicurazione malattia (Ehic ) alle persone che ne hanno diritto ai sensi dell’accordo di recesso UE-Regno Unito.

Le tessere europee di assicurazione malattia garantiscono l’accesso all’assistenza sanitaria pubblica durante i soggiorni temporanei nei paesi dell’UE, oltre a Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera (i paesi EFTA).

A seguito della Brexit, le tessere Ehic  emesse nel Regno Unito non saranno più valide nell’UE dopo il 31 dicembre 2020 (e viceversa), a meno che un nuovo accordo UE-Regno Unito non le salverà all’ultimo minuto.

Tuttavia, il Regno Unito continuerà a rilasciare la carta alle persone protette dall’accordo di recesso UE-Regno Unito.

Queste persone manterranno i loro diritti di assistenza sanitaria quando viaggiano per studio, lavoro o tempo libero nei paesi dell’UE e dell’EFTA dopo la fine del periodo di transizione della Brexit.

Ma dovranno richiedere una nuova tessera e la National Health Service Business Services Authority (NHSBSA) ha appena pubblicato i dettagli su come farlo.


Chi ha ancora diritto a una tessera Ehic  nel Regno Unito

I cittadini dell’Unione europea, Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera che risiedono nel Regno Unito entro la fine del periodo di transizione Brexit hanno ancora diritto a una tessera TEAM britannica.

Le persone che ricevono una pensione statale nel Regno Unito entro la fine dell’anno hanno il diritto di continuare a beneficiare dell’assistenza sanitaria fornita dallo stato nel luogo in cui vivono utilizzando la tessera del Regno Unito.

Anche i lavoratori frontalieri, ovvero le persone che lavorano nel Regno Unito ma vivono nell’UE, Norvegia, Islanda, Liechtenstein o Svizzera, oppure i lavoratori distaccati temporaneamente in tali paesi prima del 31 dicembre 2020 hanno diritto a una tessera TEAM britannica.

Inoltre, il Regno Unito rilascerà la carta agli studenti del Regno Unito, inclusi i cittadini di paesi non UE che risiedono in Gran Bretagna e hanno pagato il supplemento sanitario per l’immigrazione del Regno Unito (o sono esenti), che frequentano scuole e università nei paesi dell’UE o dell’EFTA a la fine della transizione alla Brexit.


Nei prossimi giorni un medico interverra’ sulla questione alla radio degli italiani a Londra LondonONEradio per cercare di fare chiarezza alla comunita’.

ti puo’ interessare anche :

Per gli italiani in UK carta d’identità elettronica finalmente disponibile al consolato di Londra

Londra ( Francesca Furlani) Se ne parlava da tempo. Ora e’ realta’. A partire dal 10 dicembre sarà possibile prenotare un appuntamento presso il Consolato…

Brexit :Cosa cambia con l’uscita dall’EU?Viaggi, lavoro, istruzione e tanto altro

0Londra – Il 31 Gennaio 2020 alle 23.00 (orario britannico) il Regno Unito, a tre anni dal referendum, è ufficialmente uscito dall’Unione Europea. L’uscita non…