Londra (Roberta Chiatti) – Il vaccino Pfizer Biontech non può essere somministrato a persone con allergie. La dichiarazione viene dopo che due operatori sanitari hanno manifestato effetti collaterali.

I due dipendenti dell’NHS colpiti, la cui identità non è stata rivelata, hanno sviluppato sintomi di “reazione anafilattoide” subito dopo aver ricevuto il vaccino ma fortunatamente entrambi si sono ripresi dopo un trattamento.

Tuttavia, non è una novità, in quanto sul foglietto illustrativo del vaccino si invita a non somministrarlo a chi è allergico anche ad una sola sostanza che si trova al suo interno. Si legge: “I segni di una reazione allergica possono includere eruzione cutanea pruriginosa, mancanza di respiro e gonfiore del viso o della lingua”.

A dichiaralo anche il Prof. Stephen Powis, direttore direttore medico nazionale del NHS in Inghilterra, che afferma quanto questa sia una nota precauzionale che ritroviamo in gran parte di nuovi vaccini.

Anche l’Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA) consiglia a queste persone di non prenderlo : “Qualsiasi persona con una storia di una reazione allergica significativa a un vaccino, medicinale o cibo (come una precedente storia di reazione anafilattoide o coloro a cui è stato consigliato di portare un autoiniettore di adrenalina) non dovrebbe ricevere il Pfizer / BioNtech vaccino. Le strutture di rianimazione dovrebbero essere disponibili in ogni momento per tutte le vaccinazioni. La vaccinazione deve essere effettuata solo in strutture in cui sono disponibili misure di rianimazione. ”