Boris lancia il Regno Unito per Euro 2021 e i mondiali 2030

0
169

Londra (Laura Parangone) Boris Johnso fa di tutto per attirare a se gli Europei 2021 e i mondiali nel 2030. Pur di portare attrazione in UK dopo la pandemia e risanare l’economia. Come dargli torto.

Questa apertura e’ grazie al piano vaccinale che procede  molto bene nel Regno Unito, e quindi la Gran Bretagna ci prova, e candida l’Inghilterra per ospitare tutte le partite del prossimo Campionato Europeo, e i mondiali.

Secondo l’attuale calendario, stilato dalla Uefa, Londra – nello stadio di Wembley – ospiterà le due semifinali di Euro 2021 (6-7 luglio), oltre alla finale di domenica 11 luglio.

Dall’inizio del 2021 il Regno Unito è in lockdown, e le misure restrittive – seppur in forme meno severe – resteranno in vigore almeno fino a metà giugno.

“Qualsiasi altra partita, noi siamo pronti ad ospitarla – le parole del Premier al tabloid Sun -. Siamo molto molto determinati anche a riportare a casa il calcio nel 2030. Penso che sia il posto giusto. Siamo la casa del calcio, e nel 2030 sarà il momento giusto. Sarebbe una cosa fantastica per tutto il paese”.