GB: Restrizioni Covid revocate il 19 luglio sono pazzi o cosa? 24.248 nuovi casi in 24h

0
416
italoeuropeo londononeradio italiani londra

Londra ( Carlo Bonanno) Oggi alle 5pm Boris Johnson terrà una conferenza stampa per annunciare quali restrizioni Covid verranno revocate dal 19 luglio.

Secondo il Governo Britannico, grazie al lancio del vaccino in Gran Bretagna, i casi in aumento non hanno portato a un numero elevato di morti, quindi, come viene chiamato qui il Freedom Day  ci sara’.

Il primo ministro ha dichiarato: “Grazie al successo dell’implementazione del nostro programma di vaccinazione, stiamo procedendo con cautela SEGUENDO la nostra tabella di marcia. Ma devo sottolineare che la pandemia non è finita e che i casi continueranno ad aumentare nelle prossime settimane”.

 

“Mentre iniziamo a imparare a convivere con il virus, dobbiamo tutti continuare a gestire con attenzione i rischi da Covid ed esercitare il giudizio quando affrontiamo le nostre vite” ha dichiarato Borsi.

Alcuni sostengono che il Governo sia impazzito, la variante delta e’ bene presente e si spande a macchia d’olio. Parte del popolo, (quello del buon senso) grida la sua rabbia e dissenso davanti a questa scelta assurda. Oggi ci sono stati

e’ vero dobbiamo vedere i morti e la situazio negli ospedali, i casi sono diminuiti, questo va detto per onore del vero, ma i contagiati sono molti, e possono diventare vittime del covide, come lo sono stati nei vari lock down precedenti.

C’e’ chi pensa che tutto questo faccia parte di una propaganda economica, dire che tutto va bene, dire che il 19 siamo liberi, e’ un messaggio ben diretto per far riprendere una economia sopita di una paese che ha anche il problema della Brexit.

La decisione e’ stata presa, e il governo inglese non tornera’ di certo indietro, anzi, si convincera’ sempre di piu’ che la scelta e’ quella giusta. Lo speriamo tutti, ma invitiamo al buon senso. Intanto chissa’ perche’, dall’ NHS, vengono messaggi strani, che a Settembre – ottobre ci potrebbe essere un nuovo lock down.

italoeuropeo londononeradio italiani londra

 

 

 

 

 

 

 

fonte: https://coronavirus.data.gov.uk/

NESSUNA MASCHERABoris Johnson ha in programma di abolire le leggi che costringono le persone a coprirsi il volto su autobus e treni, nei negozi e in altri luoghi al chiuso.

“Ci saranno alcune linee guida ufficiali che in determinati contesti, come un treno affollato, potrebbe ancora avere senso indossare una maschera.

“Ma non sarà più obbligatorio. Le persone potranno decidere da sole se coprirsi o meno il viso”.

Parere contrario viene dal direttore medico Chris Whitty – insieme ad altri consulenti sanitari – vuole che l’uso delle maschere continui dopo il 19 luglio.

RIDUZIONE DEI CONTATTI
Il distanziamento sociale non sarà più richiesto dal 19 luglio.

Secondo il Sunday Times, l’uso della mascherina diventerà volontario in tutti gli ambienti e finirà la regola del metro in più nei luoghi di ospitalità, il che significa un ritorno a bere al bar senza la necessità del servizio al tavolo.

SITUAZONE VOLI
Secondo quanto riferito, i britannici che tornano dai paesi della lista ambra non dovranno essere messi in quarantena dopo il 19 luglio.

Ma Il governo sottolinea che le regole di viaggio per i vaccinati sono avranno degli aggionamenti definitivi nelle prossime settimane.

Secondo quanto riferito, le fonti hanno anche affermato che i viaggiatori completamente vaccinati dovrebbero comunque fare un test Covid prima di partire e altri due al ritorno.

In questo momento gli inglesi che vanno all’estero nei paesi della lista ambra devono rimanere in casa per 10 giorni al loro ritorno.