Roberta Chiatti (Londra) – Nelle ultime ore si sta preparando un vertice dei Ministri Esteri dell’UE convocato da Josep Borrell, a seguito della conquista di Kabul da parte dei talebani.

Su Twitter il rappresentante della politica estera dell’UE ha cosi dichiarato:

L’UE chiede di imparare la lezione dell’attuale situazione in Afghanistan, perchè questo non è solo un fallimento americano secondo quanto riportato da Michel Barnier ex negoziatore UE.  Intanto tutti aspettano la dichiarazione di Joe Biden a cui molto danno la colpa dell’accaduto in quanto le truppe americane avrebbero dovuto lasciare la capitale afghana l’11 settembre e non ieri 15 agosto.

Cosa è accaduto a Kabul e perchè: facciamo un passo indietro per capire il presente 

L’Afghanistan è sempre stato un Paese dell’Asia centro-meridionale coinvolto in guerre per decenni e i talebani ne sono stati i protagonisti, governando questo Paese dal 1996 al 2001. Questa mattina il popolo afghano si è risvegliato nuovamente sotto la loro leadership dopo circa 20 anni di democrazia istituita dagli americani.

Il motivo per cui i cittadini di Kabul hanno paura del potere talebano dipende dalla loro cultura, in quanto riconosciuti come seguaci dell’Islam “estremo”.

Ora che hanno combattuto per riprendere il controllo dell’Afghanistan, i talebani vogliono imporre la Sharia: la legge islamica che prevede il divieto di molte cose, compresa l’istruzione per le ragazze, la televisione, la musica e il cinema.

Quando all’epoca i talebani governavano Kabul, gli uomini dovevano farsi crescere la barba e le donne dovevano indossare il burka, e altre punizioni estreme fanno parte del loro regime che sono contrarie a vari diritti umani.

Le donne sono la fascia della popolazione più in pericolo: a partire dai 12 anni in su, molte di loro sono costrette a lasciare il loro percorso di studi e diventare giovani mogli e madri dei talebani o loro serve a scopo prettamente sessuale.

Sappiamo che attualmente cartelli pubblicitari raffiguranti donne sono stati coperti, donne e ragazze hanno cessato di lavorare e studiare perchè le università sono state chiuse in molte città assediate.

Come sono riusciti i Talebani a riprendere il controllo ?

Per la maggior parte degli ultimi 20 anni, gli Stati Uniti hanno sostenuto il governo in Afghanistan che è stato istituito dopo la guerra dovuta al caso del 9/11.

Nel settembre 2001, quasi 3.000 persone sono state uccise negli attacchi terroristici dell’11 settembre avvenuti a New York e Washington in America.

Gli Stati Uniti credevano che un gruppo chiamato al-Qaeda e il suo leader Osama Bin Laden fossero responsabili degli attacchi. Si pensava che Bin Laden si nascondesse in Afghanistan, sotto la protezione dei talebani e quando questi ultimi decisero di non rilasciarlo, gli Stati Uniti decisero che avrebbero usato le loro forze armate.

Dopo che l’America riuscì a rimuovere i talebani militarmente, ha istituito la democrazia in Afghanistan che è durata circa 20 anni. In tutto questo gli Stati Uniti erano sostenuti dalla Nato e da altri Paesi come il Regno Unito che li hanno aiutati a costruire una nazione “stabile”.

Nonostante i talebani non avessero più il controllo, si raggruppavano in diverse parti del paese e negli stati vicini, per questo molte persone credevano che la pace in Afghanistan sarebbe potuta avvenire solo se il governo avesse negoziato con i talebani.

All’inizio del 2019, gli Stati Uniti e i talebani avevano avviato colloqui volti a trovare una soluzione al conflitto e alla fine gli Stati Uniti accettarono di ritirare le proprie truppe e lasciare il potere al nuovo governo afghano.

Quando il neo Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha annunciato nell’aprile 2021 che tutte le forze americane avrebbero lasciato il Paese entro l’11 settembre 2021, le cose sono man mano cambiate. Negli ultimi mesi i talebani avevano iniziato a prendere il controllo dei territori intorno all’Afghanistan, ma le loro operazioni militari sono accelerate nelle ultime settimane fino ad arrivare a Kabul, che ora in assenza degli americani, i talebani sono riusciti a vincere.

I combattenti si sono impossessati del palazzo presidenziale e il presidente Ashraf Ghani è fuggito in Uzbekistan.

Cosa accadrà ora che i Talebani sono a comando?

Gli attivisti stanno esprimendo preoccupazione per le donne in Afghanistan a causa dei rapporti che i talebani stanno già costringendo a cambiare il modo di vestirsi e la loro scelta di lavorare, in alcune parti del paese. Ad esempio a Herat, una delle più grandi città del Paese, assediata pochi giorni fa, tutte le università sono state chiuse e il 60% degli studenti era rappresentato dalle donne.

A causa della paura e dell’incertezza su ciò che potrebbe accadere sotto il dominio dei Talebani, migliaia di residenti e cittadini stranieri hanno cercato di fuggire da Kabul. Sono popolari sul web le immagini all’aeroporto di Kabul dove molti cittadini hanno tentato di salire sull’aereo militare americano mentre si preparava a decollare