Roberta Chiatti (Londra) – In Regno Unito è stato approvata la somministrazione del vaccino Pfizer contro il Covid ai ragazzi tra 12 e 15 anni.

La decisione arriva dopo che i consulenti scientifici del Comitato congiunto per la vaccinazione e l’immunizzazione (JCVI) hanno affermato che il vaccino offriva solo un beneficio per la salute “marginale” per quella fascia di età e non poteva essere raccomandato solo per motivi di salute.

I quattro Chief medical officer (CMO) hanno affermato che la decisione si è basata principalmente sull’impatto sul percorso accademico per questa fascia di età. Pertanto onde evitare una chiusura degli istituti – che causerebbe ulteriori problemi di salute mentale – i medici hanno di dare il via alle somministrazioni per i minorenni.

Al momento si prevede di somministrare soltanto una dose e probabilmente una seconda nel periodo primaverile. Adesso però spetta ai ministri delle quattro nazionin del Regno Unito a confermare ulteriormente la somministrazione.