“Londra, cara o no?” – Stipendi e affitti nella capitale inglese

0
92

(Londra – Martina R. Inchingolo) London One Radio ha chiacchierato con avvocato Chiara Muston e Francesco Fasanella da Habitat Investments sugli stipendi e il costo degli immobili a Londra.

Se sognate di vivere a Londra, tra le visite fuori Buckingham Palace e le passeggiate vicino al fiume Tamigi, avrete certamente pensato anche ai costi della vita nella famosa capitale inglese.

London One Radio ha intervistato l’avvocato Chiara Muston sull’argomento stipendi e se sono generosi abbastanza per chi decide di iniziare una nuova vita a Londra.

“A Londra lo stipendio medio è intorno ai 41 mila sterlina all’anno, per una persona che lavora full time.”

Però Chiara ha specificato che si tratta di un dato medio che prende in considerazione anche stipendi altissimi da lavori nel settore della finanza o l’assicurazione.

Infatti per chi lavora nell’ambito della ristorazione la questione é ben diversa.

“Il mondo della ristorazione é purtroppo quello con gli stipendi più bassi. Attorno alle 22/23 mila sterline l’anno. Quindi decisamente diversissimi dalla finanza e la media cittadina.”

Ma c’è ancora speranza, perché Chiara ha spiegato che il governo ha annunciato un disegno di legge che prevede che tutti quelli che lavorano nel campo della ristorazione potranno tenere le mancie che ricevono.

“Fino ad adesso la situazione è che le mancie vengono date al datore di lavoro e ridistribuite come vuole lui. (…) Soprattutto in un settore come questo qui, dell’ospitalità e la ristorazione, dove gli stipendi sono bassi, le mancie possono fare la differenza.”

Un altro aspetto positivo del lavoro del governo inglese é l’Universal Credit, ‘una forma di sostegno del reddito per le persone più povere’.

Tutti possono provare a iscriversi a Universal Credit, per esempio se si ha un lavoro dove non si guadagna abbastanza o se si ha dei figli o delle disabilità. Non sono alte cifre, ma é un piccolo contributto che aiuta la popolazione in Inghilterra.

Mentre per quanto riguarda affitti e acquisti delle case, Francesco Fasanella da Habitat Investments, ha parlato del cambiamento che la pandemia ha portato nel mondo degli immobili.

“Il prezzo degli affitti medi a Londra per un appartamento é di 1600 sterline al mese che é comunque già altissimo. Questo era un dato del inizio del 2021, c’è stato sostanzialmente un calo dovuto alla pandemia che si é visto successivamente in questi ultimi due anni.

“Da quando hanno riaperto e si é ricominciato a tornare a lavorare in ufficio e tornare anche a vivere a Londra, sostanzialmente. C’e stato di nuovo un boom, una ricrescita del prezzo degli affitti, stimata intorno al 5%.”

Francesco ha aggiunto che la media dello stipendio a Londra (di cui abbiamo parlato all’inizio) e il costo degli immobili, per entrambi affitti e acquisti, é molto sproporzionata.

“Londra in particolare è probabilmente la città al mondo con la proporzione, tra virgolette, più negativa tra salari e costo delle abitazioni.”

Ma nonstante i suoi lati negativi, quando abbiamo chiesto a Chiara e Francesco se consiglierebbero Londra agli Italiani, entrambi hanno risposto di si, ma bisogna essere attenti con la gestione dei propri soldi.

Per saperne di più sui salari e il mondo immobiliare a Londra, incluso l’impatto della Brexit, potete guardare l’intervista completa sul nostro video.