Perché il 3 dicembre non votare i comites, italiani aprite gli occhi e la mente!

0
4512
Londonone radio sky

Londra (p.B.Olland) Rassicuriamo tutti i sanguisuga che girano intorno ai comites, le elezioni ci saranno, e probabilmente per altri 4/5 anni i comites continueranno a vivere dopo il rinnovo del 3 dicembre, e a non essere conosciuti dagli italiani all’estero.

Qualcosa pero’ sta cambiando, forse e’ l’ultima volta che ci saranno le votazioni, o per lo meno sara’ una delle ulitme volte che i soliti membri verranno eletti per succhiare un misero “potere” spacciandolo per aiuto alla comunita’ italiana all’estero. Stavolta ci sono molti giovani (sconosciuti, ma che porteranno forse una ventata di freschezza).

A perche’ non lo sapevate che fino ad ora si votavano tra di loro? Ebbene si, ricordo molto bene le scorse elezioni quando alcuni membri del Comites di Londra andavano da amici e parenti ad elemosinare un voto, anche a me fu chiesto, ma sbagliarono persona in quel caso.

Non e’ un mistero, sono e saro’ sempre contro il comites, e il CGIE (altro organo sconosciuto e inutile). Ma non e’ odio, no!, non sprecherei tante energie per il nulla,
sono contro perche’ sono inutili, e spesso fatti da una componente troppo “anziana” sconosciuta e poco utile agli italiani all’estero e spesso fonte di polemiche e di brogli elettori, e mi fermo qui, perche’ andare oltre sarebbe peggio.

Ora qualcuno dei Comites, mi potrebbe dire che loro sono utili agli anziani che compongono la comunita’ vasta di italiani sparsi nel mondo.
Giusto, ma e’ troppo comodo farsi scudo sempre dei poveri anziani, che tra le altre cose molti di loro (secondo anche un nostro sondaggio nemmeno conoscono i comites).

Sono contrario perche’ sono comitati esistenti e inesistenti al tempo stesso, anche se si gonfiano di fare delle coseper giustificare alcuni soldi che vengono da Roma, ma in realta’ si perdono nel nulla, in chiacchiere e spesso in contrasti tra di loro.

Do un cosiglio ai giovani italiani che vogliono venire all’estero per fare qualcosa, non rivolgetevi ai comites, fate con le vostre forse, e il vostro cervello, fatevi aiutare dalle organizzazioni locali, non e’ vero che c’e’ la difficolta’ della lingua, se ci site svegli supererete ogni ostacolo.
Se scegliete di venire all’estero, non sono i comites che vi aiuteranno, e attenti, perche’ alcuni di essi o organizzazioni italiane chiedono soldi che non dovete pagare, attenzione alle truffe!

Detto questo, il 3 dicembre ci sono le elezioni quelle inutili, costose, dove faranno contenti alcune persone delle liste (a Londra 6) che si sono presentate, ognuna rappresenta un partito o un idea partitica, anche se alcuni di loro negheranno questo aspetto, ma la verita’ e’ questa.

Al dire il vero, non si e’ mai capito, cosa servono esattamente questi Comites, vivono non per chi li rappresenta, ma per una vecchia legge italiana, e come sappiamo,
quando si parla di leggi fatte per aiutare i partiti anche oltre oceano, o oltremanica, sono dure a cadere, perche’ esse possono essere fonte di voti per le elezioni nazionali.

Ecco forse “l’oscuro” servizio dei comites, attirare i voti? o forse non c’e’ nulla di oscuro, ma solo il totale buoi. Bho non lo so e non mi importa sinceramente. Ho conosciuti quelli di Londra e non mi hanno convinto, e forse nemmeno io loro, pazienza vivo lo stesso. Pero’ in generale i Comites dovrebbero essere un servizio e non un disservizio.

Furono anche nel mirino delle Iene qualche anno fa, ma non fecero notizia nemmeo in quell’occasione mediatica.

Non sono come tanta gente che pensa le stesse cose come me, ma che sta li intorno ai Comites, come le api sul miele, per cercare di prendere qualche briciola di soldi per le le loro attivita’.

Ho dato spazio a loro, e se vogliono li daro’ spazio ancora, ma non cambiero’ mai idea, l’unico cambiamento vero che accetterei sarebbe la loro chiusura definitiva, che so che non arrivera mai, perche’ una legge che porta i voti, e interessi particolari non si cambia mai.

E cosi avremo, soldi pubblici sprecati per delle elezioni per qualcosa che e’ sconosciuto a molti, e che mai cambiera l’essenza di essere veri italiani all’estero.

Elettorale | Comune di Cattolica

foto /serial.everyeye.it


PER SAPERNE DI PIU SUI COMITES !

I Comites: quei comitati sconosciuti e spesso inutili

  

(London philip Baglini Olland) – Dopo il flop delle elezioni di 5 anni fa, il 3 dicembre ci sono le nuove elezioni dei Com.It.Es…
italoeuropeo londononeradio italiani londra

Italiani all’estero elezioni Comites (On. Siragusa): “pochi votanti dovuti a scarsa conioscenza di comitati”

  

Londra – Il 3 Dicembre ci saranno le elezioni del Comites ( i comitati degli italiani all’estero) a Londra, come nel resto del mondo,…

Finanziamenti Comites – CGIE: PD contro il Governo. Ecco i dati effettivi

  

Londra –  E’ sempre stato un dibattito acceso quello dei finanziamenti Comites ( i comitati degli italiani all’estero) sia sul merito che per i…
Altri articoli per chiarirti le idee

I Comites si riuniscono a New York, tra polemiche e il caos del …

https://www.lavocedinewyork.com › news › 2018/05/06
La presidente Olga Mancuso: “Dall’Italia non ci capiscono”. L’on. Francesca La Marca: “Lavorerò per la sicurezza del voto estero”. di Giulia …
20 nov 2016 — Il voto estero sempre più al centro dei sospetti. Ci sarebbero almeno tre falle nel sistema di voto per gli italiani che vivono oltre …
17 nov 2021 — Ho presentato un’interrogazione per chiedere delucidazioni in merito alla presenza, nelle liste per le elezioni dei Comites, …
Dal 2012 la Norvegia ha violato le regole su alcune prestazioni assistenziali dovute a cittadini di altri paesi dello spazio economico europeo (SEE/EØS). Almeno …

 

3 lug 2019 — Qualche giorno fa, il presidente della Commissione Affari esteri del Senato Vito Petrocelli (MS5) ha depositato un Ddl di riforma del voto …