Londra (Roberta Chiatti) – Il Ministro Roberto Speranza ha da poco comunicato che dal 16 dicembre saranno prorogate le misure di viaggio per gli arrivi da Paesi extra europei come il Regno Unito.

Il nuovo DPCM varrà fino al 31 gennaio 2022 e pertanto chi dovrà tornare in Italia dal Regno Unito dovra seguire le seguenti misure:

  • Test rapido pre-partenza da eseguire entro 48H prima se molecolare ed entro le 24H se antigenico (clicca qui per prenotarlo) dal vostro imbarco e compilazione del PLF online per chi è completamente vaccinato
  • MINORI
    Test molecolare o antigenico:
    – Da 0 a 5 anni (quindi fino a 6 anni non compiuti): sempre esentati dall’effettuazione del test molecolare o antigenico.
    – Da 6 a 17 anni (quindi 18 anni non compiuti): tampone obbligatorio, se previsto dalla normativa applicabile in base alla storia di viaggio nei 14 giorni precedenti l’ingresso in Italia.
    Isolamento:
    – Da 0 a 17 anni (quindi fino a 18 anni non compiuti): esentati dall’isolamento se viaggiano con genitore a sua volta esentato dall’isolamento perché in possesso di certificato di vaccinazione (o di un certificato di guarigione, se riconosciuto dalla normativa applicabile in base alla storia di viaggio dei 14 giorni precedenti).

Chi non è vaccinato:

  • Test rapido pre-partenza da eseguire entro 48H prima (clicca qui per prenotarlo) dal vostro imbarco e compilazione del PLF online
  • Notificare l’ASL del vostro arrivo
  • Auto-isolamento di 5 giorni dopo il quale è necessario eseguire un PCR test

Per chi invece rientra da un Paese dell’UE sarà necessario un test molecolare effettuato nelle 48 ore prima dell’imbarco o un test rapido entro le 24 ore prima dell’ingresso in Italia.