Londra: La Camera di Commercio italiana, un supporto efficace e di fiduca per le imprese italiane in UK

0
4994
Londonone radio sky

Londra (P.B.O) La Camera di Commercio italiana a Londra ha una storia lunghissima di circa 150 a supporto delle imprese italiane in UK.

Negli anni e’ sempre stata a finco di businnes per promuovere il Made in Italy in Gran Bretagna e creare connessioni con gli inglesi che hanno e apprezzano la cultura e le imprese italiane.

Passano i tempi, le radici sono sempre le stesse, ma il vestito cambia, si rinnova ed e’ questo anche un punto importante della Camera di commercio sapersi migliorare e stare al passo con i tempi moderni per continuare al meglio quella missione storica nel supportare le imprese italiane.

Ecco che in una intervista in nuovo Presidente della camera di commercio in UK Av. Alessandro Belluzzo ci spiega i rinnovamenti interni della Camera iniziando dai nuovi uffici piu’ ambi e moderni pronti ad abbracciare le esigenze degli imprenditori italiani.

 

Spazzi di work space messi a disposizione per chi viene a Londra e non si puo’ permettere di pagare un costoso ufficio, dando anche la possibilita’ di confrontarsi con altre persone in un lugo stimolante e mirato a fare impresa.

La Brexit non va vista dice Belluzzo come un ostacolo, anzi come una opportunita’ :” ogni cambiamento e’ una opportunita'”, e come dagli torto.

Sono ancora molti le imprese italiane grosse o start-up che credono ancora nella Gran Bretagna e la Camera di commercio italia a Londra e’ pronta per dare a loro fiducia, una stretta di mano amica nel costruire al meglio il busines e presentarlo al top in un mercato molto competitivo.

I nuovi spazzi della Camera sono ideati da architetti italiani, il designer e’ senza dubbio uno dei migliori fatto apposta per rendere il posto di lavoro confortevole e quindi mirato a far tirare fuori al meglio la creativita’ italiana che accompagna gli italiani nel mondo da sempre.

Un’appuntameto da non perdere e’ il 26 febbraio dove la Camera fara’ un bilancio sulle imprese che esportano i loro prodotto in Gran Bretagna in piena Brexit:

Londonone radio sky