94 nuovi treni per la Piccadilly Line

0
206
Londra – La “New Tube for London” (NTFL) è il nome del materiale “Inspiro London”, progettato dalla Siemens Mobility Ltd.  Sono stati infatti commissionati 94 treni per la linea Piccadilly, che utilizza ancora il materiale del 1973 per la metropolitana.

I nuovi treni avranno il 10% di capacità in più rispetto all’attuale Piccadilly, una migliore accessibilità come porte più larghe per garantire anche un accesso facilitato alle carrozzine. Ci sarà aria condizionata, e illuminazione a LED in tutto il treno. Non mancherà un occhio all’aspetto ecologico per cui i nuovi treni avranno un consumo energetico ridotto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da TfL (@transportforlondon)

 

Pare anche che il treno avrà un nuovo design della moquette. La moquette è simile alla “Barman” per colore e trama ma contiene alcuni riferimenti alle opere di alle opere del grande Charles Holden nella città di Londra, tra cui la stazione di Southgate della Piccadilly line la moquette si chiama, naturalmente, ‘Holden’.

Il sindaco di Londra e TfL hanno firmato un accordo con Siemens per la costruzione di 94 treni iniziali per la linea Piccadilly. Se tutto andrà per il verso giusto potrebbero riproporre la stessa innovazione su altre linee come: Bakerloo, Central e Waterloo & City.

Il 50% dei 94 treni iniziali sarà costruito in una fabbrica a Goole, nello Yorkshire, questo dovrebbe avvenire nel 2023. Al momento a Goole c’è solo un mock-up di una delle carrozze e una cabina di uno dei treni.

L’altro 50% dei nuovi treni è attualmente in costruzione in un’altra fabbrica Siemens a Vienna.

Al Design Museum di Kensington si può vedere un modello di questi nuovi treni.

TfL aveva inizialmente detto che il materiale NTFL sarebbe stato distribuito sulla rete di trasporto di Londra dal 2024. Quella data è stata posticipata al 2025.

I primi 94 treni costano 1,5 miliardi di sterline, e TfL non sta esattamente navigando nell’oro in questo momento.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da TfL (@transportforlondon)

 

Sadiq Khan ha dichiarato che TfL ha bisogno di un finanziamento maggiore da parte del governo per poter distribuire un maggior numero di questi treni in tutta la rete.

Dice:

“In uno scenario di declino, la data per i nuovi treni per la Bakerloo e la central line verrebbe rimandata alla fine degli anni 2030/inizio 2040”