UK: Circa 60 aziende aderiscono al progetto “4 giorni lavorativi”

0
129

Londra (Roberta Chiatti) – Più di 3.000 lavoratori in 60 aziende inglesi proveranno una settimana lavorativa di quattro giorni come parte di un nuovo programma che inizierà a giugno 2022.

Negli ultimi periodi non si fa altro che parlare dello squilibrio vita lavorativa-vita privata che peggiora il lifestyle di ciascun dipendente, pertanto molte aziende hanno capito di dover adottare un regime che permetta ai lavoratori di vivere in equilibrio.

Il progetto di 4 giorni lavorativi è condotto dalle università di Oxford e Cambridge, nonché dal Boston College negli Stati Uniti, in collaborazione con il gruppo di campagna 4 Day Week Global, la 4 Day Week UK Campaign e il thinktank Autonomy.

I ricercatori hanno notato che dopo la pandemia le aziende sono state costrette a riesaminare i propri modelli di lavoro, con un marcato aumento di pratiche ibride e flessibili che evitano la settimana lavorativa standard da nove a cinque giorni ed è quindi ora di cavalcare l’onda del cambiamento.

“Sempre più, manager e dirigenti stanno abbracciando un nuovo modello di lavoro che si concentra sulla qualità dei risultati, non sulla quantità di ore”, ha affermato Joe O’Connor, amministratore delegato di 4 Day Week Global he aggiunge: “I lavoratori sono emersi dalla pandemia con aspettative diverse su ciò che costituisce un sano equilibrio vita-lavoro”

Finora i dipendenti delle aziende che hanno aderito al progetto che durerà fino a dicembre 2022, sono rimasti del tutto positivo essendo consapevoli che comunque questo non comporterebbe una riduzione del proprio stipendio.