Londra (Roberta Chiatti) – I  mezzi di trasporto in Regno Unito sono in questi giorni completamente assenti. In Inghilterra, Scozia e Galles c’è lo sciopero dei treni mentre a Londra quello della metropolitano che però durerà 24H anzichè una settima.

In tutto questo ci aggiungiamo anche il cattiva gestione di aeroporti e compagnie aeree in crisi per mancanza di personale dovuta ai licenziamenti eseguiti durante la pandemia e diversi problemi tecnici riscontrati ai gate degli aeroporti. Non solo, ora l’aeroporto di Gatwick e Easy hanno annunciato che molti voli saranno cancellati quest’estate.

Easyjet dichiara che vuole avvisare i clienti in anticipo nel caso in cui i loro voli venissero  cancellati e potranno prenotare voli alternativi entro 24 ore dalla prenotazione originale.

Quanti voli esattamente saranno cancellati non è stato dichiarato, ma quello che sappiamo per certo è che che la compagnia aerea opererà solo il 90% dei voli anziché il 97%

La scelta di Easyjet è dovuta anche alla nuova decisione presa da Gatwick che sta già sta riducendo il numero di voli giornalieri a 825 a luglio e 850 ad agosto, in calo rispetto ai soliti 900.

Si pensa che cancellando preventivamente i voli, ci saranno meno ritardi e cancellazioni “last minute” a causa della carenza di personale.

Per quanto riguarda la mancanza di personale, Gatwick afferma di aver impiegato 400 persone per alleviare il picco di prenotazioni estive.