UK: eliminate date di scadenze su 500 prodotti per evitare lo spreco di cibo

0
412
Londra (redazione) – I supermercati del Regno Unito hanno deciso di eliminare la dicitura “da consumarsi preferibilmente entro” sui prodotti alimentari, tra cui frutta e verdura confezionata.

Ad annunciarlo è stato Waitrose che introdurrà la nuova regola da settembre 2022 e seguendo così l’esempio di altre catene di supermercati come Marks & Spencer, Morrisons,  e Tesco. 

Il motivo per cui è stata presa tale decisione è legata alla riduzione dello spreco del cibo. Infatti la dicitura “Da consumarsi preferibilmente entro” riguardano la qualità del cibo, mentre le date “da consumare entro” vengono utilizzate per mostrare quando un prodotto non è più sicuro da consumare.

Gli esperti del programma d’azione sui rifiuti e le risorse (Wrap) hanno affermato che le date “da consumarsi preferibilmente entro” su frutta e verdura non sono necessarie. Marija Rompani, direttore della sostenibilità e dell’etica presso la John Lewis Partnership, proprietaria di Waitrose, ha dichiarato:

“Le famiglie britanniche buttano via 4,5 milioni di tonnellate di cibo commestibile ogni anno, il che significa che tutta l’energia e le risorse utilizzate nella produzione alimentare vengono sprecate.

“Rimuovendo la data di scadenza dai nostri prodotti, vogliamo che i nostri clienti utilizzino il proprio giudizio per decidere se un prodotto è buono da mangiare o meno, il che a sua volta aumenterà le sue possibilità di essere mangiato e di non diventare uno spreco”.

Rompani ha inoltre aggiunto: 

“Utilizzando il cibo fresco esistente nelle nostre case, possiamo anche risparmiare sul nostro negozio settimanale di cibo per la casa, che sta diventando una preoccupazione sempre più urgente per molti”.