DISPOSIZIONI PER L’INGRESSO IN ITALIA-FINO AL 9 DICEMBRE E DAL DAL 10 DICEMBRE

0
466

Londra ( Laura Gagliardella ) Il rientro per molti italiani in Italia per il periodo natalizio puo’ divenatare una Odissea. Il DPCM del goveno e’ stato fatto in data 3 Dicembre, ma il suo contenuto e’ molto complesso: in altre parole e’ scritto male, e per molti e’ incomprensibile.

Per chi ancora non avesse chiaro come stanno le cose:
DISPOSIZIONI PER L’INGRESSO IN ITALIA
Per l’ingresso in Italia, in caso di soggiorno o transito dai Paesi dell’elenco C nei 14 giorni precedenti:
FINO AL 9 DICEMBRE
obbligo di compilare un’autodichiarazione
obbligatorio sottoporsi a test molecolare o antigenico, effettuato a mezzo di tampone e risultato negativo, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio italiano; in alternativa, è possibile effettuare il test all’arrivo in Italia o entro 48 ore dall’arrivo.
Non è previsto l’isolamento fiduciario all’arrivo obbligo di comunicare al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria locale il proprio ingresso.
In caso di mancata presentazione dell’attestazione relativa al test molecolare o antigenico prescritto, si è sottoposti a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.
DAL 10 DICEMBRE
obbligo di compilare un’autodichiarazione
obbligatorio sottoporsi a test molecolare o antigenico, effettuato a mezzo di tampone e risultato negativo, nelle 48 ore antecedenti all’ingresso nel territorio italiano.
non è previsto l’isolamento fiduciario all’arrivo obbligo di comunicare al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria locale il proprio ingresso.
In caso di mancata presentazione dell’attestazione relativa al test molecolare o antigenico prescritto, si è sottoposti a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.
(Inoltre e’ online il nuovo questionario del servizio Viaggiare Sicuri dell’Unità di Crisi della Farnesina con le informazioni per chi vuole partire per l’estero o rientrare in Italia: https://infocovid.viaggiaresicuri.it/ )
(ti puo’ interessare anche questo)
Riassumendo per rientrare in italia
Dal 10 dic obbligo di tampone negativo dal prima dell’ingresso in Non più possibile in porti/aeroporti e entro 48h dopo.

21 dic – 6 gen quarantena in per i residenti all’estero in caso di rientro per motivi non essenziali. Tutte le info urly.it/394nm

SCARICA QUI:

Considerato l’aggravarsi della situazione epidemiologica in Europa, la Farnesina raccomanda a tutti i connazionali di evitare viaggi all’estero se non per ragioni strettamente necessarie. 

Si fa altresì presente che considerato l’alto numero dei contagi in molti Paesi europei, non si possono escludere future ulteriori restrizioni agli spostamenti che rischierebbero di complicare eventuali rientri in Italia. 

Analoghe problematiche di rimpatrio potrebbero verificarsi, con incidenza ben più grave, in caso di viaggi verso destinazioni extra-UE. Si ricorda che è disponibile all’indirizzo: https://infocovid.viaggiaresicuri.it/ un questionario interattivo per verificare la normativa italiana in vigore in merito agli spostamenti da/per l’estero.