George Eustice segratario dell’ambiente : “Nessun paese sara’ aggiunto nella lista verde. State a casa inglesi non viaggiate all’estero”

Gli inglesi dovrebbero restare a casa quest'estate vista anche la diffusione della variante indiana che ha distrutto i piani per riaprire i viaggi all'estero"

0
945
italoeuropeo londononeradio italiani londra
italoeuropeo londononeradio italiani londra

Londra(Paolo Ferrari) I britannici, dovrebbero riamanere a casa casa quest’anno e non viaggiare all’estero a meno che non sia assolutamente necessario, ha detto George Eustice segratario dell’ambiente.

Le speranze di un viaggio estivo all’estero sono state deluse quando il segretario all’ambiente ha detto a Sky News che il suo consiglio al pubblico britannico “sarebbe di passare le vacanze a casa”, aggiungendo che lui stesso non andrà all’estero quest’estate.

Eustice ha invece incoraggiato i britannici a visitare i “luoghi fantastici” che esistono nel Regno Unito. Insomma ognuno si porta l’acqua al suo mulino dice un proverbio.

Cosi dicendo, invoglia gli inglesi a rimanere in UK e ad aumentare il giro dell’Economia durante i mesi estivi. 

Questo pero’ vuol dire che i britannici, non aggiungeranno nessun altro paese (compresa l’Italia) nella lista verde, evitanto “l’emoragia” turistica verso l’Italia, scoraggiando le persone, visto i costi elevati dei tamponi, a rimanere in UK, e quindi spendere i loro soldi in Gran Bretagna facendo girare il motore dell’econimia.

“Nessun paese verrà aggiunto all’improvviso alla lista verde, il governo è stato chiaro: niente vacanze all’estero quest’anno. Gli inglesi dovrebbero restare a casa quest’estate vista anche la diffusione della variante indiana che ha distrutto i piani per riaprire i viaggi all’estero”. Il sottosegretario e’ stato chiaro e irremovibile della sua decisione.

People enjoy the warm weather on Bournemouth beach on Tuesday

“Speravamo” che la situazione migliorasse in altre parti del mondo, che potessimo aggiungere gradualmente altri paesi alla lista verde, ma purtroppo non è così, abbiamo questa nuova variante che sta emergendo ora anche altri paesi. Dobbiamo adottare un approccio molto cauto. La cosa più importante ora è continuare ad aprire la nostra economia per tornare alla vita normale qui.

Sicuramente parole forti che guardano alla propria economia e non a quella degli altri, come forse e’ giusto che sia. Ma e’ anche vero che non e’ una legge, nessuno e’ bloccato in Uk chi vuole puo’ fare le vacanze come e dove vuole.

Si dovra’ solo lottare un po’ di piu’ agli aeroporti, con i permessi di viaggio, ai test, ai fastidiosi e costosi test del rientro in UK, ma questa e’ la situazione che la pandemia ha fatto e che i paesi cercano di calvalcare la ripresa economica a loro favore.

La Gran Bretagna e’ un paese fondato sul Businnes, sull’economia, su una macchina produttrice di soldi, punto, e’ sempre sta cosi’ e sempre lo sara’. Inutile lamentarsi!

Finche’ c’e’ una scelta, c’e’ ancora una parte di Liberta’.

Guarda il video:

https://news.sky.com/story/covid-19-govt-encourages-britons-to-holiday-at-home-and-avoid-foreign-travel-12327514