Londra : quelle bombolette usate non per gonfiare ma per droga. La moda che sta spopolando

L’effetto svanisce nel giro di un paio di minuti senza effetti collaterali e non c’è alcun rischio di dipendenza. E’ una sostanza così "favolosa" che è diventata la droga d’elezione dei VIP e anche il Principe Harry è stato paparazzato mentre la consumava.”

0
15785

Londra ( Federica Riccobono ) – Mi sono sempre chiesta cosa fossero quelle bombolette di metallo che vedevo ovunque a Londra, soprattuto a Brixton e East London. Facendo una ricerca ho scoperto che servono per gonfiare le camere d’aria delle bici. Contengono Co2, si usano con molta semplicità e sono monouso.

Credevo che la cosa finisse lì, invece era solo l’inizio.  Ho scoperto che sono usate come una nuova forma di droga a gas, il gas esilarante (o ossido di diazoto), una droga che pare non droghi, non dia dipendenza, non faccia male all’organismo, ma faccia sballare per pochi minuti con l’effetto pari alle normali droghe.

Uno schezo? Certo che no. Ecco perché vedevo una forte concentrazione di queste bombolette in certi posti appartati, anche sei bombolette alla volta. Un gruppo di ciclisti pensavo, ma dopo aver visto con i miei occhi provare la bomboletta per l’altro scopo ho capito tutto.

Pensate che nel 2013 il giornale universitario The Tab sul consumo di droga nei campus universitari inglesi ha rivelato che il gas esilarante è la terza droga più usata dopo cannabis e Mdma. 

Ecco come si usa :

la Bomboletta si inserisce dentro un apposito cilindro sul quale si poggia un comune palloncino di plastica, si gira il tappo tanto da rompere la spoletta della bomboletta e il Co2 gonfia il palloncino, dopo di ché si prende il palloncino in bocca e si aspira tutto.

L’effetto svanisce nel giro di un paio di minuti senza effetti collaterali e non c’è alcun rischio di dipendenza. E’ una sostanza così “favolosa” che è diventata la droga d’elezione dei VIP e anche il Principe Harry è stato paparazzato mentre la consumava.”
Innocua, legale, senza effetti collaterali, non crea dipendenza e per tre sterline a palloncino anche economica.

Ma è veramente  così? Chi la usa regolarmente dice che l’effetto è come quello di una canna, solo che non fa male. Alcuni fumano una canna poi la soffiano nel palloncino e poi respirano il cocktail , canna + gas, pare che sia uno sballo sublime.

Il dottore Yousry El Gazzar, medico di base al Lanark Medical Center di Londra, “il dosaggio medio per un’anestesia è più del doppio e, in un ambiente controllato, non ci sono particolari rischi per la salute. Viene spesso usata dai dentisti in UK per tranquillizzare pazzienti nervosi”

Tuttavia vanno prese delle precauzioni: per prima cosa, dato che l’ossido di diazoto può causare svenimenti e allucinazioni, è bene utilizzarlo in ambienti tranquilli e in compagnia di persone fidate e sobrie. Inoltre non è consigliabile mischiare il consumo di gas con alcool. Essendo entrambi vasocostrittori, un’esposizione prolungata a questo mix può causare infarti, emostasi.

Ora mi spiego anche perché a Brixton e sulle coste, come a Brigthon, ci sia un’invasione di bombolette e palloncini lasciati abbandonati. Ora ho capito perché in alcuni pub che hanno il retro si vedono palloncini colorati ovunque e gente che tira fuori dalle tasche le confenzioni da 12 palloncini al posto delle sigarette.

Shoreditch è la zona dove questo nuovo “drogarsi senza drogarsi” va per la maggiore. Ormai ogni negozio della zona ha scatole di bombolette pronte all’uso, ma non quello di gonfiare le camere d’aria delle bici, bensì i polmoni, per volare oltre la realtà per circa un minuto, per vedere un mondo diverso, un mondo gonfiato di Co2.


Warning: A non-numeric value encountered in /home/italoeur/websites/italoeur_bb_ita/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326

LEAVE A REPLY