Sir David Amess: un vero servitore della collettività chi era?

0
885
italoeuropeo londononeradio italiani londra

Londra (Paolo suraci) L’omiciodio di Sir David Amess ha scosso la Gran Bretagna. E’ stato un attacco alla democrazia. Nessuno avrebbe mai pensato ad una cosa cosi orribile, in una chiesa, in un paese fuori Londra, tranquillo e semi sconosciuto.

Eppure e’ accaduto, che un islamico abbia tirato fuori un coltello e abbia ucciso la democrazia di una Nazione, madre di tutte le altre democrazie.

Sir David Amess, una brava persona, e un politico eccellente. Questo dicono di lui le persone che lo hanno conosciuto, anche tra i Laburisti. Mai uno scandalo, uno di quei rati politici che era più interessato a lavorare per il bene della comunità che alla propria carriera.

Death of Conservative MP David Amess was terrorism, say police | Financial Times

Lui credeva molto nell’importante contributo che poteva dare per migliorare la socita’, le sue battaglie per l’ambiente hanno lasciato il segno e l’attenzione di chi lavora con il cuore piu’ che mirato alla carriera.

Di religione cattolica anziché anglicana, contro l’aborto e contro il matrimonio gay, e molto severo sulla giustizia, al punto da battersi – in contraddizione con i suoi principi cristiani – per il ripristino della pena di morte. Da sempre euroscettico, sostenitore per la Brexit nel referendum del 2016, nonostante il suo leader e allora primo ministro, David Cameron, fosse a favore della permanenza nell’Unione Europea. Posizioni lecite che non giustificano quello che e’ accaduto avviamente.

Sulla sua strada si e’ incrociato con il carnefice Ali Harbi Ali, figlio di un consigliere del primo ministro della Somalia. Il suo appartamento, sovvenzionato dal Comune, si trova in una strada di Camden con anche residenze da due milioni e mezzo di euro. Continua l’interrogatorio: aveva pianificato l’attacco da una settimana, ma ancora non è chiaro perché avesse scelto proprio quel parlamentare.

Sir David Amess knighted by the Queen | Echo